facebook
asseverazionibancarie.it
phone +(39) 06 94443287

Bonus 2019 incentivata anche la ristrutturazione degli impianti sportivi

Il credito d'imposta del 65% verrà concesso anche per la costruzione di nuove strutture pubbliche


  • Bonus 2019 incentivata anche la ristrutturazione degli impianti sportivi
  • Bonus 2019 incentivata anche la ristrutturazione degli impianti sportivi

    Nel 2019 lo sport bonus, cioè il credito d’imposta previsto per le erogazioni liberali destinate a finanziare gli interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e la realizzazione di nuove strutture sportive, diventa ancora più conveniente.
    La Legge di Bilancio 2019, infatti, ha modificato la norma prevista in origine dalla Legge di Bilancio 2018 alzando dal 50% al 65% il credito d’imposta e allargando la platea dei beneficiari.

    L’agenzia delle Entrate, tramite FiscoOggi, ha elencato le principali novità. 
    Da quest’anno possono accedere allo sport bonus: persone fisiche, enti non commerciali e soggetti titolari di reddito d’impresa. Nel 2018, invece, il beneficio era riservato solo alle imprese.

    Il credito d’imposta è riconosciuto per le erogazioni liberali in denaro effettuate nel corso del 2019 per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche. Nel 2018, invece, il bonus spettava solo per le erogazioni indirizzate al finanziamento degli interventi di restauro o ristrutturazione.

    Si ha diritto all’agevolazione anche nel caso in cui le erogazioni siano destinate ai concessionari o agli affidatari degli impianti.
    Il credito spetta in misura pari al 65% delle erogazioni effettuate ed è riconosciuto alle persone fisiche e agli enti non commerciali nel limite del 20% del reddito imponibile e ai titolari di reddito d’impresa nel limite del 10 per mille dei ricavi annui. Per il 2018, invece, l’agevolazione era riconosciuta, nei limiti del 3 per mille dei ricavi annui, in misura pari al 50% delle erogazioni liberali in denaro fino a 40mila euro effettuate nel corso dell’anno.

    Per il 2019 il limite complessivo di spesa previsto per lo sport bonus è pari a 13,2 milioni di euro, mentre lo scorso anno era di 10 milioni di euro. Ferma restando la ripartizione in tre quote annuali di pari importo, per i titolari di reddito d’impresa il credito d’imposta è utilizzabile in compensazione tramite il modello F24. Per i titolari di reddito d’impresa, inoltre, il tax credit non rileva ai fini delle imposte sui redditi e dell’Irap.

    Sport bonus: adempimenti dei beneficiari
    A carico dei beneficiari delle erogazioni liberali sono posti specifici obblighi comunicativi. Essi, infatti, devono:

    • comunicare immediatamente all’Ufficio per lo sport della presidenza del Consiglio dei ministri l’ammontare delle somme ricevute e la loro destinazione;
    • contestualmente dare adeguata pubblicità, attraverso l’utilizzo di mezzi informatici, a tali informazioni;
    • comunicare, entro il 30 giugno di ogni anno successivo a quello dell’erogazione e fino all’ultimazione dei lavori di manutenzione, restauro o realizzazione di nuove strutture, all’Ufficio per lo sport lo stato di avanzamento dei lavori, anche mediante una rendicontazione delle modalità di utilizzo delle somme.

    Le disposizioni attuative necessarie per l’attuazione dello sport bonus saranno indicate in un successivo decreto del presidente del Consiglio dei ministri.


CONTATTI
Contatti

Credit Spa Società Finanziaria

Società sottoposta a revisione contabile da parte della RSM A&A Italy srl iscritta nell’Albo Consob (art. 161 D.Lgs 58/1998) Codice ABI n. 33667.7 – Codice BIC/Swift: CRCZITR1

Sede Legale
Via Sistina, 121 – 00187 Roma – tel. +39 06 94443287 – fax +39 06 92931763

Sede Amministrativa, Archiviazioni e Digitalizzazioni
Via Carmine Vecchio, 50 – 71036 Lucera (FG) – tel. +39 0881 1813017 / +39 0881 1813018


icon 2 Numero 06 94443287

icon 3 www.asseverazionibancarie.it

Contatti


Consenso Privacy
Ho letto l'informativa e ne do consenso

Ai sensi dell'articolo 13 del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (codice privacy) ti informiamo circa: I dati da te conferiti (email) sono finalizzati all'accesso all'area riservata del nostro sito per usufruire dei seguenti servizi:
1) Iscrizione alla newsletter
I tuoi dati sono memorizzati in formato elettronico nel database del sito sul server ospitante, non sono resi noti a terzi se non in forza di leggi dello stato e sono protetti con adeguate misure di sicurezza dai rischi di perdita, distruzione, accessi non autorizzati.
Il conferimento dei dati è facoltativo, l'eventuale rifiuto o irregolare conferimento comporta l'impossibilità di registrarsi al sito.
Il titolare del trattamento ti informa che hanno accesso ai dati i responsabili e gli incaricati, se nominati nonché eventuali tecnici e/o consulenti preposti alla gestione del sito web, i tuoi dati non saranno diffusi a terzi.
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Titolare del trattamento è: (Credit Spa - Via Sistina, 121 - 00187 Roma P.IVA: 10954791009)