facebook
asseverazionibancarie.it
phone +(39) 06 94443287

Immobili pubblici che diventano centri di produzione artistica

Il decreto 41 del 2018 del Ministero dei Beni Culturali mette a disposizione sette immobili pubblici per artisti italiani e stranieri. Basterà un canone mensile simbolico di soli 150 euro.


  • Immobili pubblici che diventano centri di produzione artistica
  • Immobili pubblici che diventano centri di produzione artistica

    E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dei Beni Culturali n.41 del 18 dicembre 2018 l'elenco di immobili pubblici che saranno dati in concessione per progetti d'arte, musica e teatro. Con un importo mensile di 150 euro, puramente simbolico, artisti italiani e stranieri potranno installare il loro atelier in sette immobili pubblici messi a loro disposizione.

    Gli immobili selezionati dall'Agenzia del Demanio

    La possibile scelta dei locali, operata dall'Agenzia del Demanio, è tra:

    • Palazzo Ducale, denominato ex “Casello Idraulico”, Vico Pisano (PI)
    • Torre di Calafuria, Livorno
    • Villa Carducci Pandolfini, Livorno
    • Fabbricato “TSB0448”, Trieste
    • Fabbricato “TSB0514”, Trieste
    • Fabbricato denominato “La Torretta”, Bari
    • Rifugio Antiaereo, Ancona
     
    Già nel 2015 fu tentata questa operazione, senza molto successo poiché gli edifici riscontravano problemi di agibilità. La differenza quest'anno sarà nella messa a disposizione, per professionisti operanti nel settore dell'edilizia, dell'urbanistica e del paesaggio che otterranno il via libera ai lavori, di contributi a fondo perduto in proporzione alle spese che saranno sostenute.

    Come partecipare al bando

    Per partecipare basterà rispondere al bando di concessione rivolto a cooperative o associazioni di artisti per la realizzazione di centri di produzioni d'arte, musica, danza e teatro a fronte di un canone simbolico di 150 uro mensili. Dovrà essere presentato un progetto artistico di durata decennale indicando le iniziative che si intendono realizzare e i mezzi finanziari che si impiegheranno. Possono essere inclusi nel progetto anche servizi aggiuntivi, come punti vendita di prodotti culturali, caffetterie, servizi di ristorazione, spazi di accoglienza, purché però queste attività non prevalgano su quelle di natura culturale. Gli spazi non sono utilizzabili per finalità istituzionali e non sono trasferibili agli enti territoriali.


CONTATTI
Contatti

Credit Spa Società Finanziaria

Società sottoposta a revisione contabile da parte della RSM A&A Italy srl iscritta nell’Albo Consob (art. 161 D.Lgs 58/1998) Codice ABI n. 33667.7 – Codice BIC/Swift: CRCZITR1

Sede Legale
Via Sistina, 121 – 00187 Roma – tel. +39 06 94443287 – fax +39 06 92931763

Sede Amministrativa, Archiviazioni e Digitalizzazioni
Via Carmine Vecchio, 50 – 71036 Lucera (FG) – tel. +39 0881 1813017 / +39 0881 1813018


icon 2 Numero 06 94443287

icon 3 www.asseverazionibancarie.it

Contatti


Consenso Privacy
Ho letto l'informativa e ne do consenso

Ai sensi dell'articolo 13 del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (codice privacy) ti informiamo circa: I dati da te conferiti (email) sono finalizzati all'accesso all'area riservata del nostro sito per usufruire dei seguenti servizi:
1) Iscrizione alla newsletter
I tuoi dati sono memorizzati in formato elettronico nel database del sito sul server ospitante, non sono resi noti a terzi se non in forza di leggi dello stato e sono protetti con adeguate misure di sicurezza dai rischi di perdita, distruzione, accessi non autorizzati.
Il conferimento dei dati è facoltativo, l'eventuale rifiuto o irregolare conferimento comporta l'impossibilità di registrarsi al sito.
Il titolare del trattamento ti informa che hanno accesso ai dati i responsabili e gli incaricati, se nominati nonché eventuali tecnici e/o consulenti preposti alla gestione del sito web, i tuoi dati non saranno diffusi a terzi.
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Titolare del trattamento è: (Credit Spa - Via Sistina, 121 - 00187 Roma P.IVA: 10954791009)